Ti interessano le nostre creazioni? Contattaci...

mercoledì 11 luglio 2012

...mamme multitasking....

Potrebbe essere una buona idea portare le bimbe al centro commerciale all'ora di pranzo, per evitare l'afa della città che nelle ore centrali raggiunge il picco lasciandoci boccheggiare:il caldo poi, si sa potrebbe dare alla testa e con questi chiari di luna...ah ah ah
In ogni caso, fiera della mia ideona, allargo il giro e...:"Sara che dici di portare le bimbe a mangiare al centro commerciale?"
Sicuramente la speranza era di poter trovare tra una sbirciatina ed un'altra anche il tempo di approfittare dei saldi...
A guardare sfuggenti ci siamo riuscite ma...come?
Premesso che l'estate costituisce una fonte di ansia per me, per come organizzare bambini/lavoro, finora me la sono cavata alla grande:tra ferie, aspettativa e diverse soluzioni come centri estivi e partenze varie.
Quest'anno i tre marmocchi sono un pò nomadi molto erranti:)
Se non fosse che la nascita di Adelaide ha semplificato alla grande la mia soluzione estiva,con Sara in maternità e quindi volenterosa baby sitter,sarei veramente "con le pezze"!
In ufficio, come vi ho raccontato, è un periodo di grandi cambiamenti:"grandi" si fa per dire, diciamo che stiamo subendo anche noi una serie di "sistemazioni forzatamente ad Hoc" ...comunque la mia scrivania, prima piena di fogli e di lavoro, improvvisamente ospita solo calendari, piani ferie e progetti di organizzazione familiare...chissà perchè quando noi mamme siamo al lavoro dobbiamo svolgere principalmente tre compiti:
1) curare l'interesse dell'Azienda (sarebbe il caso considerando che ci permette di arrivare a fine mese tutto l'anno)
2) organizzare il pomeriggio dei ragazzi tra attività sportive,vita sociale e perchè no anche prendere i vari appuntamenti per visite mediche, controlli, etc.
3) fare mente locale di quello che c'è nel frigorifero per risolvere la cena.
Ci sono poi i tempi (che molti considerano tempi morti)che si passano in macchina/autobus/treno...che personalmente ritengo fantasticamente MIEI.
Ultimamente visto l'orario lavorativo, inizio a lavorare alle 8 per cui devo uscire da casa intorno alle 7, preferisco andare in macchina, facendo però i conti con la benzina ed il suo relativo rincaro; incredibile ma vero, il mio tragitto mi ricarica alla grande, tra la musica ed i miei progetti, per il momento solo fantastici, di cambiamento vita. Presto spero di ricominciare a prendere i mezzi pubblici per poter riprendere anche a leggere.
In ogni caso, tornando alla mia ideona, la giornata al centro commerciale è andata piuttosto bene dal momento che, per la felicità di Luca, non ho comprato niente se non, come volevasi domostrare, la spesa per la cena serale.
Nel supermercato fortunatamente avevamo una baby sitter grandiosa, mia figlia Vittoria che, previa promessa di un nuovo costume, ha fatto da animatrice alle due nanerottole scatenate, Emma e Guendalina che con la loro foga hanno travolto nella folle corsa tra gli scaffali il passeggino con tutta Adelaide dentro...attimi di panico...fiato sospeso...ma per fortuna la cucciola ne è uscita illesa e sorridente, un pò meno le birbe...:(:(:(
Buste stracariche ancora una volta, macchina parcheggiata 3 isolati lontano da casa, Emma come una trivella dentro le orecchie, Vit paziente come sempre, caldo con i soliti 1000 gradi, finalmente arrivate a casa; bimbe a mollo per mezz'ora nella vasca, per lenire il caldo accumulato e per darmi un pò di tregua...con loro in acqua ho fatto la doccia anche io (come ottimizzare il tempo)...
Le ragazze hanno mangiato, Vit ha letto un capitolo del suo "adorato" libro delle vacanze, Luca ha la cena pronta ed io crollata esausta sul divano...
Penso sorridendo alla giornata passata...ansia, stress, urla nelle orecchie, caldo infernale ma in fondo queste giornate mi riempiono il cuore e la VITA...

Ricordando il libro "Ma come fa a far tutto?", gradevole e simpatico, in alcuni casi anche molto vero vorrei fare delle osservazioni...chissà se vi ritrovate in queste mie note???
Avete mai visto un uomo fare una lista delle cose da fare???
La nostra agenda è piena di liste, dall'orario dell'appuntamento dal dentista, al pranzo al sacco da preparare ai marmocchi; dalla lista della spesa a quella delle valigie da preparare per andare in vacanza.
Avete mai visto un uomo avere dei sensi di colpa per essere mancato alla prima recita scolastica del figlio/a o per essere rientrato tardi la sera a casa?
Noi siamo piene di sensi di colpa, una sgridata di troppo dovuta alla stanchezza, un ritardo all'uscita di scuola...e magari una pizza tra amiche....
E per finire avete mai visto un uomo cullare il neonato/a dentro alla carrozzina con il piede, girare il sugo con una mano e magari guardare se ci sono mail dell'ufficio sul portatile unto in cucina...ovviamente tutto nello stesso momento??? ah ah ah....per non dire...sigh sigh sigh!


Susanna

1 commento:

  1. Grande Susannaaaa!!!!!!!!!!

    Questo post dovrebbe essere reso pubblico!!!

    Bacio

    Silvia

    RispondiElimina