Ti interessano le nostre creazioni? Contattaci...

mercoledì 13 marzo 2013

Mentre...fuori...piove...

La giornata di pioggia mette di malumore!
E se i programmi del pomeriggio sono svariati e condizionati dagli impegni dei miei marmocchi, il grigio è ancora più grigio!

Da brava meteropatica, quando piove mi piacerebbe molto passare il pomeriggio a casa con i ragazzi impegnati nelle loro attività casalinghe senza dover girare per il quartiere ad adempiere i loro compiti quotidiani; catechismo e sport vari.
Treno in ritardo, caffè volante a casa di mamma, quattro chiacchiere con le mamme e pronta per l'impegnativo pomeriggio...

Meraviglia delle meraviglie...oppure come dice la mia Memmi, fantasticheria delle fantasticherie...
Valerio, autonomo, a studiare da Matteo, Vittoria, gentilmente accompagnata a catechismo da un' amica...io e la polpettina di casa, infilata la tuta, ci mettiamo in cucina...mani in pasta:)
La nostra usanza vuole ogni giorno un dolcetto diverso, sano e ovviamente fatto in casa...


Oggi:


Biscotti della pioggia (vista la giornata, Emma ha trovato un nome alla nostra creazione)

140 gr di farina
100 gr di fecola di patate
1 uovo
150 gr di zucchero di canna
1/4 di bustina di lievito
vanillina
una manciata di nocciole tritate
50 gr di cioccolato fondente a scaglie
100 gr di burro morbido


Il procedimento è molto semplice; abbiamo amalgamato insieme tutti gli ingredienti, ne abbiamo fatto dei "serpentelli" (Emma e le sue definizioni) e tagliato piccoli gnocchetti...


Dopo aver formato delle palline leggermente appiattite, le abbiamo posizionate sulla carta forno posta su una teglia.










Pronte per il forno, ovviamente caldo, dopo 15 minuti a 180° le abbiamo sfornate e decorate con gli zuccherini colorati...gradevoli, morbidi e decisamente gustosi.



Panini al latte

500 gr di farina manitoba
300 ml latte
25 gr lievito di birra
20 gr sale
50 gr zucchero
50 gr burro


Sciogliere il lievito di birra in 200 ml di latte tiepido ed aggiungere lo zucchero.
Quando si sarà formata una schiumetta in superficie, aggiungere il restante latte tiepido nel quale precedentemente abbiamo sciolto il burro.
Aggiungere la farina ed il sale ed amalgamare a lungo fino a farla diventare liscia e molto elastica.
Mettere a lievitare fino a far raddoppiare il volume, circa un paio di ore. Io di solito faccio lievitare la pasta dentro il forno elettrico a luce accesa, il tepore della luce aumenta la lievitazione.
Formare dei sacchettini, ripiegati in sotto di circa 30/40 gr e posizionarli sulla carta forno in una teglia, spennellarli con il latte tiepido e metterli nuovamente a lievitare nel forno a luce accesa come prima per 30/40 minuti.
Quando saranno gonfi spennellarli con il rosso d'uovo e metterli nel forno caldo a 200° per 20 minuti.

STREPITOSI



Ho provato ad utilizzare la farina "00" al posto della manitoba e vengono comunque molto buoni...Aspetto consigli...
Susanna


6 commenti:

  1. Confermo che sono ottimi !! esteticamente identici a quelli comprati, ma superiori nel gusto...perchè si sá , quando le cose sono fatte in casa, assumono un sapore decisamente diveso... Giá il fatto che sai cosa c'è dentro e che sono il frutto delle tue mani basta per renderli eccezionali!! Complimenti alla cuoca che, nonostante la sua frenetica vita, trova il tempo per deliziare il palato ( e la salute) della sua famiglia...

    RispondiElimina
  2. ...tra Wonder ci si intende...
    prova a farli e domani racconta...

    RispondiElimina
  3. Meno male che ci sei tu che cucini....due sorelle su due che "allergiche" al forno sarebbe stato troppo!!!!!
    Brava, brava, brava!

    RispondiElimina
  4. Grazie alle tue ricettine ce l abbiamo fatta anche noi !!!! Grazie Zia Susy

    RispondiElimina
  5. buonissimi da mangiare e facilissimi da fare. Queste sono le ricette che (per riprendere le tue considerazioni di oggi) ti permettono di risparmiare, senza sacrificare il gusto ed accontentando i bambini. Brava! Silvia

    RispondiElimina
  6. Grazie...e se avete consigli...Diite:)

    RispondiElimina