Ti interessano le nostre creazioni? Contattaci...

martedì 29 ottobre 2013

Rosso ti odio!

Il mio estro e la mia vena artistica trovano grande spazio ovunque, anche e soprattutto tra le mura domestiche.

Ma se fossi una persona decisa e soprattutto meno fantasiosa potrei dipingere le mie pareti, appendere i miei quadri ed ammirare le mie opere a vita…invece no!

Capricciosa, in continua metamorfosi, spirituale ed artistica, considerando la mia frustrazione per aver deposto per circa sei mesi pennelli e matite…il rosso, fantastico 8 anni fa, lo odio...così, sarebbe bello cambiare!

Le mie intenzioni sono buone, Luca tra un lavoro ed un altro potrebbe annoiarsi per cui, eccomi pronta a tenerlo occupato, si toglie il rosso; ci diamo allo shabby chic. Abbandoniamo i colori forti e scegliamo quelli tenui.
Santo uomo, meraviglioso compagno di vita, mi ama a tal punto che torno a casa e lo trovo alle prese con stucco e colore.
Domanda: "lo fa perché mi ama o…perché forse preferisce non sentirmi lamentare ogni giorno?"
Non voglio avere risposta, preferisco l’illusione del grande amore romantico che ci lega!!!


Essendo iscritta a tutti i blog e siti con le varie offerte speciali, guarda un po’ cosa arriva nella mia posta…
Brico sconta i colori per gli interni, per cui corriamo e procediamo all’ acquisto, tonalità tortora, fantastico…certamente vi aggiornerò sulla riuscita, le premesse sono, a mio dire, ottime.
Per ora vi basti immaginare in che stato è il mio salone.

Fare le piccole ristrutturazioni per proprio conto è economico e quindi soddisfacente a tutto tondo, unica pecca la lungaggine del caos in casa; per una settimana senza soggiorno, stipati in cucina tra pentole e fornelli, abbiamo creato…

 
Biscotti romantici bicolore

250 gr farina
100 gr zucchero
1 cucchiaino di miele
1 uovo
120 gr burro
½ bustina di lievito
Cioccolato fondente


Dopo aver messo il burro 20 secondi nel microonde per scioglierlo leggermente, ho impastato tutti gli ingredienti insieme, fatta eccezione del cioccolato.
La palla di pasta che si forma, se non si ha fretta si mette a riposare circa ½ ora in frigorifero e nel frattempo a bagnomaria si scioglie il cioccolato, circa 150 gr .

Formiamo con la pasta dei cuori come nel mio caso o, con la forma che si desidera e li inforniamo su una teglia a 180° per circa 15 minuti.
Appena sfornati immergiamo una parte del biscotto nel cioccolato fuso e lo posizioniamo su una teglia coperta di carta forno e la mettiamo al fresco per far si che il cioccolato indurisca.
Il risultato direi che è ottimo, per la fragranza dei biscotti e per l’ estetica.

Inoltre sono perfetti per chi, come me ha i figli che mangiano tutto, a patto  che, ci sia un pezzettino di cioccolata…Per la colazione io li conservo in un barattolo di vetro da tenere in frigorifero.

4 commenti:

  1. Bellissimo, anche io ho optato per i colori tenui (rispetto alla precedente casa, in cui 7 anni fa avevamo addirittura il verde e l’arancione sparati … e tutto un arredamento etnico), invece ora ho in salotto (la casa è piccola, ricordi?) da una parte all’altra di una parete una striscia orizzontale color tortora e in camera da letto in corrispondenza della testiera in verticale fino al soffitto tre strisce non di identica larghezza alternate di color grigio e lavanda.
    Credo che non mi stuferò anche di questi tanto facilmente …
    Vorrei poi tanto dipingere tutto il corridoio di grigio, ma ancora non trovo il ‘coraggio’.
    Poi, un tocco molto chic è secondo me lo zoccolo alto bianco, in contrasto con questi colori (grigio, tortora, lavanda), ma qui, credo occorra il falegname, o no?
    Comunque, complimenti alla tua impetuosa voglia di fare e ti mando un abbraccione!!!
    federica

    RispondiElimina
  2. Federica, ho ordinato anche il battiscopa bianco, altezza media ma molto carino...appena finito se ti va vieni per un caffè.
    Bacio

    RispondiElimina
  3. Li farò stasera...consapevole che non verranno così...:-(

    RispondiElimina
  4. Io dedicherei un blog esclusivamente a quel santo che all'inizio di questa estate lo ricordo stanco, sudato ed emaciato dopo aver scartavetrato il TUO ROSSO da tutte le pareti del salotto con te a fianco che hai avuto il coraggio di lamentarti perchè aveva sporcato troppo!!! e lui che, con un seppur stanco e forse avvilito sorriso, ti rispondeva "scusa tesoro, ora farò più attenzione"!! facile far fare lo sporco lavoro agli altri mentre a te non resta che dare l'ultima mano..il tocco dell'artista.. e prendersi tutti i meriti del salotto shabby chic!!! Luca, ti sono vicino..anna

    RispondiElimina