Ti interessano le nostre creazioni? Contattaci...

lunedì 24 febbraio 2014

Il bambino che è in noi …

Recentemente sono stata a Londra, città che amo nonostante la pioggia perenne!!!
C’era un’occasione importante da celebrare e così siamo partiti in gruppo: due mie amiche, la sottoscritta e il mio povero marito che sperava di festeggiare San Valentino ma si è trovato in mezzo a “tre galline in fuga”…

Nel nostro girovagare di un inaspettato giovedì soleggiato abbiamo deciso di entrare da Hamleys, il grande negozio di giocattoli in Regent Street … e lì è successa la magia!

Il bambino che è in noi si è liberato dalle sembianze adulte e ha scatenato tutto il suo entusiasmo nei cinque piani del Paese dei Balocchi.

Pistole che sparavano bolle di sapone ci hanno avvolti al nostro ingresso, commessi che illustravano le particolarità dell’ultimo gioco arrivato, frisbee magici che volavano e tornavano tra le mani di chi lo aveva lanciato…dopo un primo minuto di smarrimento abbiamo deciso di lasciar perdere quello che stavamo cercando (nello specifico modellini di auto da collezione) e di girarlo tutto.


C’è davvero l’impensabile, giochi per neonati e per bambini “più cresciuti”, bambole, peluche, spade, macchinine, giochi di società, le Crystal Ball, strumenti musicali, biciclette, tutta la serie di accessori introvabili che rendono il travestimento completo di ogni dettaglio, la casa delle bambole identica a come l’hai immaginata, il fortino una fedele riproduzione dell’epoca, e poi macchinine radiocomandate che si arrampicano sul muro e sul soffitto, le “statue di Lego” di William e Kate insieme al Principe Carlo e Harry che salutano in occasione del matrimonio reale, commessi che magicamente tolgono dai tuoi capelli, dalla tua tasca, dalla tua borsa una moneta o che raddoppiano la pallina di gomma rossa racchiusa nella tua mano destra;

e finalmente un’intera parete di “die cast cars & tractors”, riproduzioni fedeli in scala di auto e camion, davanti alla quale mio marito ha trascorso un’ora con gli occhi umidi di commozione, guardando estasiato ogni singolo modellino trattandolo come se fosse un prezioso gioiello nelle sue mani (lo stesso avrei fatto io con il diamante Cullinan incastonato nella corona di Sua Maestà!!!)

Dopo una lunga riflessione tra l’acquisto della Aston Martin guidata da James Bond in Skyfall

la scelta ci ha portato ad acquistare un classico: bus e taxi londinesi a perenne memoria di questa  “gita fuori porta”.














Solo un dubbio mi è rimasto: forse per 37 sterline avrei dovuto comprare la bacchetta magica luminosa di Hermione Granger; alla mia domanda se veramente funziona il commesso mi ha risposto, serio, che nessuno l’aveva mai riportata indietro lamentandone il malfunzionamento...
Francesca.

Francesca: donna, ex bionda cenere ora castana
Impiegata, mattiniera, gattara, sempre di corsa…
Ama: la vita, cucinare, viaggiare, creare, leggere
Odia: le ingiustizie
Il suo motto: “pax et bonum” e “il bicchiere è sempre mezzo pieno”



Nessun commento:

Posta un commento